La negghia

Paesi antichi come il tempo
fanno le veglie al cuore della nebbia
ma i pensieri vogliono passare
per guardare se c’è un muro
che ci nega il futuro

come formiche senza sosta
che trasportano il frumento
spingiamo solo con le mani
sole entra con le mani
sposta la nebbia

quando arriva la mattina
accarezzi la rugiada
e questa terra si risveglia
e diventa meraviglia

quanti pensieri hanno cercato il cuore della nebbia
quante braccia hanno cercato di abbattere questo muro
quanti cuori

Peppino Impastato

Annunci

0 Responses to “La negghia”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...





%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: