Lanciate il Don-segnale!!!

La rivoluzione dell'energia alternativa

Annunci

2 Responses to “Lanciate il Don-segnale!!!”


  1. 1 utente anonimo 21/03/2009 alle 19:35

    Messaggio ambiguo!
    Abbiamo dibattuto se sia sarcasmo o condivisione.
    Spero tu non intenda sostenere la “clean energy” di cui hanno parlato questi signori.
    (io sostengo di no)
    Giorgio
    http://news.bbc.co.uk/1/hi/world/europe/7908434.stm

    Tuesday, 24 February 2009

    “We have to wake up from this sleep… and begin the construction of Italian nuclear power plants,” Mr Berlusconi told reporters.

    “France is making available its know-how and that will allow us to save several years and start the construction of nuclear plants in a limited amount of time,” he added.

    Mr Sarkozy said his country was proposing “an unlimited partnership” with Italy in the development of “clean energy”.

    He explained that they both wanted “nuclear power to become a European issue, because it represents the key for development”.

    “By 2020, nuclear plants will have to be massively developed, nobody can in any way veto that,” he added.

  2. 2 WhiteFang 25/03/2009 alle 14:25

    Non sono contrario a priori al Nucleare. E’ tutto fuorché una “clean energy”, ma almeno non introduce montagne di monossido di carbonio nell’atmosfera. Credo che potrebbe essere una soluzione possibile di transizione ad un sistema totalmente rinnovabile, in una nazione dove ci sia la cultura del fare le cose al millimetro e tutti abbiano a cuore la sicurezza degli altri – in Islanda, per dire – e ovviamente in impianti già presenti.
    Non credo però sia così in Italia, dove il magna-magna è, innegabilmente, una pratica diffusa, e dove l’essere tecnologicamente arretrati è spesso considerato un male necessario.
    In secondo luogo penso che l’idea di costruire ORA delle centrali nucleari sul suolo italiano, con l’effetto di averle pronte fra vent’anni (se va bene), quando l’uranio utile sarà quasi esaurito e le centrali stesse saranno obsolete, sia un’idea poco lungimirante. Per non dire stupida.

    Ovviamente si tratta di un’idea meno stupida dal punto di vista degli investimenti economici. Un mio cugino in Germania (che, se ho capito che Giorgio sei, conosci meglio di me) mi raccontava di come i contadini comprassero – aiutandosi con un mutuo apposito – una turbina eolica da piazzarsi in giardino, ammortizzando il costo in 10 anni e guadagnandoci (vendendo energia elettrica) per i rimanenti 10-15. Ovviamente questo esula dall’idea di oligopolio delle energie che fa palesemente gola a qualche potente italiano che si vanta di agire nel nome della comunità.

    Il post non voleva essere ambiguo, semplicemente mi fa molto ridere l’idea di questi enormi mostri tripodi e del Don Chisciotte (palesemente ispirato ad un’incisione di Picasso) che si schiera contro di essi. Personalmente sono molto affezionato alle pale eoliche, e quando le vedo in altri paesi (Germania, Ungheria) passando in auto resto meravigliato dalla loro eleganza. Senza contare che – una volta finito il loro ciclo di vita – possono essere smantellati in economia e senza lasciare traccia alcuna. A differenza di una centrale nucleare.

    P.S. Ma… Giorgio chi? Quello che mi ha prestato il maglioncino il giorno della mia laurea? 😉


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...





%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: