When the lie is so big

"Berlusconi andava condannato sempre, tutte le volte, è l’emanazione della P2, il figlioccio di Bush, un guerrafondaio, un despota, il gemello di Putin, ha vinto le elezioni perché ha le tv, la gente è stata circuita, ipnotizzata, Rete4 è illegale, Forza Italia l’ha voluta la mafia, c’entra con le bombe del ’93, con le morti di Borsellino e Falcone, coi soldi di Cosa nostra, la gente non sa niente perché la stampa è asservita, tutti maggiordomi, la gente ignora che a Napoli c’è ancora la spazzatura, che Alitalia l’ha salvata Epifani, che la Forleo e De Magistris sono perle d’equilibrio, che il mondo ride di noi, che le leggi sono tutte incostituzionali e che il Colle è imbelle, imbranato, che stanno distruggendo la giustizia come voleva Gelli, che il governo ha impoverito il Paese, sono tutti precari, Tremonti ci schianterà, licenziano tutti gli statali, c’è uno Stato di polizia, i soldati in strada, un nuovo razzismo che picchia i neri e scheda i bambini, è un nuovo autoritarismo, torna il fascismo, vogliono cancellare la Resistenza, riabilitare Salò, trasformare le scuole in caserme, santificare i mafiosi, cancellare la satira, imporre il Bagaglino, vogliono nasconderci che Berlusconi è basso, Veltroni non capisce che l’unica opposizione è questa, e non lo capisce neppure la schiacciante maggioranza degli italiani. Si vede che sono scemi."

(Filippo Facci – "Il Giornale")

post copiato paro paro da questo simpatico blog

Non ho voglia di stare qui a dipanare questo terribile esercizio di retorica, discernendo le autentiche o presunte verità dalle pure fandonie. Mi limito a segnalare come, se anche una sola fosse vera, varrebbe la pena di cacciare a casa Berlusconi a calci. (Un po’ come gli avvistamenti degli UFO: ce ne sono a migliaia: se anche uno solo dovesse essere vero…)

Vorrei anche scrivere un acidissimo commento finale, ma sono troppo stanco. Per fortuna c’è lo zio Frank, che nel 1988 vedeva lontano…

They got lies so big
They don’t make a noise
They tell ‘em so well
Like a secret disease
That makes you go numb

With a big ol’ lie
And a flag and a pie
And a mom and a bible
Most folks are just liable
To buy any line
Any place, any time

(…)

When the lies get so big
And the fog gets so thick
And the facts disappear
The Republican Trick
Can be played out again
People, please tell me when
We’ll be rid of these men!

Just who do they really
Suppose that they are?
And how do they manage to travel as far
As they seem to have come?
Were we really that dumb?

Annunci

0 Responses to “When the lie is so big”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...





%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: