Excipit

…Ricordo un’alba in una Parigi deserta a causa dello sciopero dei trasporti. Avevamo manifestato tutta la notte, scontrandoci con una polizia sempre più demoralizzata. Eravamo stanchi. Colette e io camminavamo ascoltando il rumore dei nostri passi in una città finalmente tranquilla.

Lei aveva un viso da angelo biondo e anche nelle situazioni più difficili sorrideva sempre. Non eravamo fidanzati, non c’erano fidanzati in quel momento, solo gruppi di persone che si amavano in modo diverso. Ma quella notte eravamo troppo stanchi per fare qualsiasi cosa tranne vivere l’attimo.

E allora le dissi, spinto dal mio solito riflesso politico: "Resterà qualcosa di questo quando saremo vecchi?". Colette sorrise e rispose dolcemente: "Resteremo noi".

Manuel Castells – da "Quel maggio a Parigi", Internazionale n.748

Annunci

0 Responses to “Excipit”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...





%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: