Missing

Da bambina dormendo sentivo improvvisi dei suoni
rumori e parole che mi facevano incuriosire.

Poi dei lampi nel cielo
e ascoltavo i racconti di un temporale
che mi tenevano sveglia
come le notti prima di Natale.

E non ero mai sola,
e non ero mai sola.

Da bambina correndo suonavo ringhiere
cancelli e foglie secche che mi facevano compagnia.

Poi le sere d’estate ascoltavo i consigli di una fontana
e di tre pali senza bandiere che il vento faceva tintinnare.

E non ero mai sola, e non ero mai sola
neanche in mezzo alla gente, alle sue storie
per loro immaginavo finali diversi.

E neanche la notte più scura spegneva
il racconto di un’altra vita.

Le voci nel silenzio hanno armoniche molto interessanti.

E se per caso ero sola altre parti di me
sparse per il mondo
mi venivano a trovare mi chiedevano di ricordare.

E non ero mai sola, e non ero mai sola
neanche in mezzo alla gente,
alle sue storie per loro immaginavo finali diversi.

Poi un giorno per la prima volta
ho sentito un po’ di solitudine.

Da un’ora soltanto avevo conosciuto te.

Annunci

0 Responses to “Missing”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...





%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: