Controvento

Tam TeatroMusica - Controvento

tam teatromusica & east rodeo

testi di Luigi Monteleone
tratti (e ricomposti) da
la pena e l’oblio e la bestia controvento

direzione e digital painting Michele Sambin
ricomposizione testi Pierangela Allegro

voce Pierangela Allegro
tastiere Kole Laca
sax cello clarinetto basso Michele Sambin
basso Alen Sinkauz
chitarra Nenad Sinkauz
mixer Enrico Maso

Uno spettacolo che avevo voglia di vedere da una vita, benché non sapessi della sua esistenza.
Uno spettacolo che Sisila non sapeva di aver così voglia di vedere, benché sapesse della sua esistenza.
Uno spettacolo che ricorda molte cose successe in ambito rock, almeno a me, in primo luogo Rap-tus e simili, ma anche gli echi di vaudeville delle Mothers, o sonorità perfino vicine agli Einstürzende Neubauten (che però ammetto di conoscere poco) o ancora certe idee di David Sylvian e altri autori "da installazione". Tante influenze unite in modo esemplare in un insieme godibile ma di impatto potentissimo.
Uno spettacolo che è più di un reading, più di un concerto, più di una esibizione di instant-painting. Le tre arti come tre strumenti, che si intersecano, si contrappuntano e si compenetrano. Quando procedono all’unisono creano un muro sonoro-visuale-lessicale che insinua nello spettatore le sensazioni in maniera diretta a tal punto da essere quasi violenta.
Uno spettacolo che mi è piaciuto, insomma (a parte qualche personale riserva sui testi).
Uno spettacolo che, stranamente, mi fa scrivere come quei pseudo-dotti che illustrano la nuova stagione nelle brochures e nei programmi di sala… quindi sarà meglio che la finisca qui.
Uno spettacolo comunque del quale è bello parlare davanti a un bel tagliere di salumi, qualche pezzo di puccia alla Ferrarese (senza olive) e un buon vino frizzante… come tutti gli altri, del resto.

Annunci

1 Response to “Controvento”


  1. 1 Sisila 14/05/2008 alle 23:22

    Il tuo post è così bello, che posso soltanto aggiungere un commento che non c’entra quasi niente: è bellissimo aver trovato uno spettacolo che appartenga tanto al mio mondo quanto al tuo! Ognuno aveva qualcosa da raccontare all’altro.
    Un’esperienza che esiste solo in un qui e ora, ma che allo stesso tempo prosegue per tutta la serata.

    Per chi può domani, a Ferrara c’è un altro spettacolo della stessa compagnia: Tutto è vivo!, che dicono essere ancora più bello!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...





%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: