e basta

Quando una persona che di solito parla molto
se ne sta zitta per un bel po’
oppure parla di cose banali:
che bel cielo azzurro c’è oggi
che palle tutto questo studio
che freddo quest’inverno
che bella questa borsa

Quando non ha più voglia di raccontare
oppure non sa più se va bene raccontare
Quando le parole non si intrecciano più
nella lingua, tra le corde vocali
quando i suoni non escono
oppure ne escono pochi

viene da chiedersi cosa succeda
viene da pensare che sia qualcosa di brutto

Invece, forse, c’è bisogno di tempo
perchè non si può sempre parlare tanto
ogni tanto bisogna starsene un po’ zitti
per ascoltare quello che c’è fuori
quello che c’è dentro
ma anche solo per stare zitti
e basta.

Annunci

2 Responses to “e basta”


  1. 1 LaportAccanto 21/11/2007 alle 11:11

    ……. (in ascolto dei pensieri)

  2. 2 OirArtNoc 03/12/2007 alle 23:28

    Funziona proprio così, Sisila. Le parole vanno, le parole tornano, l’importante è capirne l’andamento, e seguirlo, a tempo.

    A presto,

    Oir


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...





%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: