La giustizia che giustizia commette un'ingiustizia

Negli Stati Uniti, anzi in alcuni stati degli Stati Uniti, chi è ritenuto colpevole di omicidio viene ucciso a sua volta.
Quello che è meno noto è che, in uno di questi stati, si può venire uccisi dalla legge senza aver mai ucciso nessuno. Infatti, in base ad una legge nota come "law of parties", nello stato del Texas quello che in Italia verrebbe considerato al massimo "concorso in rapina" può diventare un reato tale da prevedere la pena di morte. E non si tratta di una di quelle leggi che ci sono e non vengono mai applicate, anzi! Sono molti i detenuti che stanno aspettando di essere uccisi, anzi giustiziati, in nome di questa legge.
Il più famoso di essi, al momento almeno, è Kenneth Foster, colpevole di aver aspettato un amico in macchina.

Kenneth però non è ancora morto, quindi può essere salvato. Ulteriori informazioni su www.freekenneth.com

Annunci

0 Responses to “La giustizia che giustizia commette un'ingiustizia”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...





%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: