Ho un tarlo che mi rode…

…il soffitto.
Già, subito pensavo che fosse un topo, tale era il casino che faceva. Invece no, si trattava di un tarlo.
Così ora il mefistofelico disturbatore della mia quiete continua a seminare trucioli e segatura (o al limite Pinocchio) in giro per la mia stanza… come se di polvere non ce ne fosse già abbastanza!!!

Povero il mio soffitto! Anzi, povero il mio cielo!!!

Ecco una foto del vandalo malefico

Il tarlo

A questo punto il dilemma è come liberarmene. Tutti consigliano di cospargere la parte infestata di benzina e poi coprirla con del cellophane, in modo da creare una "camera a gas" letale per l’insettucolo.
Peccato che nella stanza in questione io ci debba vivere e dormire, quindi preferirei un metodo meno distruttivo… se possibile.

Mah… si vedrà… per il momento la butto sulla pacifica convivenza, ammorbandolo con King Crimson e Frank Zappa quando lui prova a non farmi dormire con il suo grattare e sperando che ciò lo convinca ad andarsene. Magari senza seminarmi le assi del sottotetto di minuscole uova pronte ad aprirsi l’anno prossimo…

Annunci

1 Response to “Ho un tarlo che mi rode…”


  1. 1 Knup 18/05/2007 alle 19:38

    mh…. ora mi hai fatto sorgere il dubbio… qui a casa di notte sento rumori sospetti, e non può essere sempre l’alcool….. mah, lo scopriremo solo vivendo….


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...





%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: