CentoChiodi e un mattone

Se n’è parlato tanto (mi chiedo perché), e ognuno ha detto la sua.

CentochiodiChi l’ha incensato, chi l’ha criticato chi ha scritto recensioni talmente contorte che non si capisce nemmeno se il film gli sia piaciuto o no.

Certo, io non sono Sisila, e quindi fatico ad andare oltre l’immedesimazione, in un film, e mi considero un principiante della cinefilia… però Centochiodi mi ha fatto veramente cagare (scusate il francesismo).

Significati interessanti? Sicuramente. Accostamenti dissonanti voluti? Sicuramente. Raz Degan è un "continuo cortocircuito"? Non lo metto in dubbio… ma la bravura è quella che trasforma le buone idee in buone opere artistiche, un po’ come per fare una buona torta non bastano i buoni ingredienti.

E qui di bravura non ne ho trovata neanche un po’.

…un po’ la trasposizione in film di inCoherence di Peter Hammill (chi ha orecchie per intentere, intenda).

Annunci

0 Responses to “CentoChiodi e un mattone”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...





%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: