Lettera a Thelonious Monk – di uxo

Caro Thelonious,

non è mai stato facile capirti. Sei sempre sfuggito alle etichettature stereotipate dei critici musicali. Sei un genio, un eclettico, un santone pazzo del jazz. Lo sai? Oggi sei riconosciuto come il leader della be-pop revolution degli anni ’40, ed insieme a Coltrane e Hawkins hai rivoluzionato il concetto di jazz moderno. Lo sai che hai dato filo da torcere ai musicisti più virtuosi con le tue linee melodiche ultramoderne? Il tuo sound parte da elementi pianistici della Harleem anni ’20, poi ti sei evoluto, da solo, con le tue idee, le tue ossessioni e le tue maniacalità. Bisognava toglierti dal piano con la forza, eri capace di passarci intere settimane a provare e riprovare i tuoi pezzi, a carpirne il giusto ritmo, la giusta linea melodica, a cercare di scoprire se dalle tue idee si poteva ricavare qualcosa di buono. Giorno e notte. Non parlavi mai con nessuno, troppo chiuso in te stesso e nessuno ha capito per anni come intendessi la musica; eppure era lei a parlare per te…

Il resto su DeBaser

Annunci

0 Responses to “Lettera a Thelonious Monk – di uxo”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...





%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: