In the flesh?

Roger Waters a Verona

E così ieri sera sono andato in Arena a vedere Roger Waters in concerto :)
Non so riassumere in poche righe tutto ciò che ha significato per me questo concerto: erano almeno 8 anni che speravo di riuscire a vedere dal vivo un membro dei Pink Floyd, e vedere quello per cui alla fin fine provo più ammirazione e rispetto è stata un’emozione non da poco.

Certo, mi dispiace che in molti brani si sia limitato a riproporre tutto quanto identico all’originale, così come mi dispiace che abbia riproposto integralmente un disco meraviglioso come "Dark side of the moon" che lui apprezzerà, certo, ma non "vive" davvero come può essere per "the final cut" o "The wall". Ovviamente ne è uscita una riproposizione piuttosto moscia e didascalica, a parte qualche guizzo di novità. Ma qui c’è poco da fare: i Pink Floyd sono sempre stati moooolto più della somma dei singoli musicisti che ne facevano parte, e la performance del Live8 ne è stata l’ultima conferma.

Ma alla fine, per quanto mi sforzi di vedere la cosa razionalmente, c’è poco da fare: basta l’atmosfera dell’Arena con lo sfondo dei due martelli di The Wall, durante "In the flesh!", o la pelle d’oca che ho avuto per tutto il tempo mentre ha cantato i pezzi da "The final cut" (urlando a squarciagola il mio verso preferito), per ricordare una serata che, anche se non mi ha esaltato appieno, ha comunque bypassato spesso i "muri" della mia ragione per infilzarsi direttamente nel cuore.

Good-bye max.
Good-bye ma.
After the serng slowly to the car
And the silver in her hair shines in the cold november air
You hear the tolling bell
And touch the silk in your lapel
And as the tear drops rise to meet the comfort of the band
You take her frail hand
And hold on to the dream…

Se a qualcuno interessa, la recensione "seria" del concerto l’ho postata qui.

Annunci

10 Responses to “In the flesh?”


  1. 1 Klapac 06/06/2006 alle 18:03

    Eh eh immagino… chissà che spettacolo… io invece sabato sera, sempre lì all’arena, ho visto Mark Knopfler e Emmylou Harris. FANTASTICI! Ho recensito tutto sul mio blog, se vuoi darci un’occhiata. CIAO!

  2. 2 brucewayne 09/06/2006 alle 20:09

    Io ho visto gli altri tre!

    A Roma nel 1994.
    Anche allora eseguirono Dark side of the moon completamente.

    Bei tempi…

  3. 3 WhiteFang 10/06/2006 alle 10:15

    Beato te!!!
    Comunque nel 1994 sicuramente eseguirono DarkSide con più sentimento. Secondo me Roger l’ha fatto davvero solo per “money”… personalmente avrei preferito se avesse fatto tutto The final cut, considerando con quanta pathos ha interpretato The gunner’s dream e Fletcher’s memorial home. E non ero l’unico a pensarla così, quella sera…

  4. 4 brucewayne 10/06/2006 alle 10:47

    mah…diciamo che Final Cut è un album poco “spendibile”….
    sono le tristi regole dello show-businness.

    Dì un po, hai mai ascoltato la versione DTS-SACD di Dark Side of the moon?

  5. 5 WhiteFang 10/06/2006 alle 12:12

    No, purtroppo no.
    Sisila (la mia co-inquilina in questo blog) ce l’ha, ma da quel che ne sapevo serve un impianto particolare per apprezzare le differenzze rispetto alla versione rimasterizzata del ’93. O sbaglio?

  6. 6 brucewayne 10/06/2006 alle 14:58

    non sbagli.
    ci vuole un amplificatore con il decodificatore DTS, tipo quelli degli impianti Home Theater per il cinema.

    Però ti assicuro che ne vale la pena!
    Se poi sei anche cinefilo come me, un impianto così vale ogni euro speso.

  7. 7 WhiteFang 12/06/2006 alle 11:08

    Purtroppo non sono un felice possessore di DTS… pero’, a ben pensarci, se il padre di Sisila mi prestasse il CD… e mio zio mi prestasse il suo impianto DTS… yum! 😛

  8. 8 brucewayne 12/06/2006 alle 15:51

    guarda, io prima di decidere, ci ho pensato DEGLI ANNI!
    ho beccato una buona offerta su mediaworld online, e con 500 euro ho preso l’amplificatore Yamaha e un set di casse, e sono soddisfatto…anche se i puristi dell hifi storceranno il naso, ma quelli spendono migliaia di euro per i loro impianti.

    e visto che ora ho trovato le versioni DTS di DSOTM, The Wall, WYWH,Animals,AHM,Meddle….lo posso usare anche per la musica.

  9. 9 WhiteFang 13/06/2006 alle 00:56

    Davvero esistono versioni SaCD di tutti quegli album???

  10. 10 brucewayne 13/06/2006 alle 09:47

    sono versioni DTS 5.1
    mi pare che l’unica versione davvero sacd sia Dark Side, che è davvero fantastico.
    gli altri sono molto belli, ma non raggiungono quei livelli…
    diciamo che sono superiori al CD normale, e inferiori al SACD di Dsotm…insomma spero di essere stato chiaro!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...





%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: