…come coso che esce di foresta.

Dark dreamNotoriamente quando dormo o ho molto sonno straparlo. Penso capiti a tutti, a chi in misura maggiore e a chi in misura minore.
Io, avendo spesso molto sonno, straparlo un bel po’.

La cosa mi inquieta, ho sempre paura quando sento i miei a cena che parlano di discorsi strani che ho fatto loro al mattino. Insomma, non che abbia granché da nascondere, ma fosse anche solo per il linguaggio…  è meglio che ai miei genitori non mi riferisca con gli stessi epiteti che uso con gli amici :P

Tra le varie risposte alla fatidica domanda di mio padre: "ti devo svegliare? A che ora devi andare a lezione oggi?" questa, di ieri, è particolarmente buffa.
Certo, per capirla appieno è meglio essersi prima informati un pelino su Vujadin Boskov. So che sembra impossibile, vista la mia avversione per il calcio, ma è così.

Personaggi:
P: Padre di Whitefang
W: Whitefang

P: Svegliaaaaaaaaa! E’ ora di alzarsi! (sposta le coperte, si dirige verso la finestra e apre le imposte)
W: (con la faccia di un minatore belga dopo 15 ore di lavoro) Mmmmmmmmmmh…
P: Dai, su, a che ora devi andare su a Verona oggi?
W: Mmmmh… è come coso che esce di foresta
P: (con fare sbigottito) …cosa? Intenderai un cervo!
W: …sì, un cervo. Come cervo che esce di foresta (detto questo, si gira dall’altra parte).

A volte mi faccio paura da solo!

Annunci

0 Responses to “…come coso che esce di foresta.”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...





%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: