nessun titolo

Dato che oggi ho vissuto una giornata superCattolica, dato che ho partecipato a ben due incontri di formazione in due diocesi diverse, mi piace l’idea di postare il testo di un brano di un gruppo di comunisti che più comunisti non si può, ma che si sposa molto bene con ciò di cui ho abbondantemente riflettuto stamattina.

Altro proposito per il 2006: aumentare il mio grado di consapevolezza

area – consapevolezza

Se un giorno vorrai
il tuo cervello
da te saprai quello che già fai:

sciogli i legami, loro insieme a te
Viaggia nel cielo sui cavi di ferro
tra voci d’acciaio che parlano mute

Lascia partire il tuo ascensore.

Tu allora vedrai
tutta la squallida realtà
di un tabù che l’umanità
ha sempre vissuto senza libertà

tutto l’amore ridotto nel nulla
riposa vecchio tra mostri di muffa

Lascia partire il tuo ascensore.

Schiaccia sul muro senza pietà
La tua morale che ti vuole ancora
imprigionato tra mediocrità

Lascia partire il tuo ascensore
Lascialo andare e prendi il potere.

Annunci

0 Responses to “nessun titolo”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...





%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: